I vini Tenuta Monte Ilice hanno preso parte all’annuale cena didattica organizzata dall’ONAV di Verona, dal tema che è tutto un programma: “Le dolci acque del lago di Garda abbracciano il sapido mare di Sicilia, complici i vini dell’Etna”. Cinque le cantine del vulcano coinvolte nell’iniziativa, con i loro vini a DOC e IGT densi di profumi e sapori esclusivi, frutto di una natura straordinaria e di tradizioni millenarie. Abbinamenti decisi per un menu insolito e volitivo come quello progettato dallo chef del ristorante “Il Bagolo” di Sona (Verona) che ha sposato, in un connubbio insolito quanto apprezzato dai commensali, i sapori e i saperi del lago di Garda con quelli dell’Etna e del suo mare. Così, i fortunati hanno potuto assaggiare un carpaccio di pesce d’acqua Coregone marinato in arancia rossa della piana di Catania, condito con olio extra vergine del Garda; oppure un tortino di riso vialone con pesce persico Gardesano e salsa di pistacchi di Bronte e ancora, di portata in portata, di sapore in stupore, fino al dessert.